Skip to main content

Topic outline

  • PROGRAMMA SCIENTIFICO

    Saluto e introduzione F. Bert -

    Presentazione agenda dei lavori - F. Bert - R. Siliquini

    30 min. Vaccinazione antinfluenzale: scenario corrente e futuro dei vaccini disponibili in Italia e appropriatezza d'uso per le categorie a cui è raccomandata la vaccinazione antinfluenzale - G. Scaioli

    30 min. Dati epidemiologici relativi all'influenza in PiemonteL. Ferrara

    30 min. Il ruolo centrale del MMG nell'offerta vaccinale antinfluenzaleP. Morato

    30 min. La vaccinazione antinfluenzale ai tempi della pandemia di Covid-19: dati epidemiologici e proposte vaccinali F. Bert

    30 min. Ad ognuno il proprio vaccino? Come impostare l'offerta vaccinale antinfluenzale in Regione PiemonteF.Bert - P. Morato - D. Minniti R. Siliquini - R. Venesia

    Chiusura dei lavori - Take home message - F. Bert

  • RAZIONALE

    La vaccinazione antinfluenzale rappresenta annualmente e ancor di più in concomitanza con la pandemia da Covid-19 una sfida fondamentale per la Sanità Pubblica Italiana. Attraverso l'azione concertata di Medici di Sanità Pubblica e Medici di Medicina Generale operanti nelle Istituzioni Regionali (Assessorato alla Salute, Aziende Sanitarie Locali/Provinciali), le campagne di vaccinazione antinfluenzali sono rivolte ogni anno ad una quota parte consistente della popolazione generale. In particolare, i gruppi di popolazione in cui la vaccinazione è fortemente raccomandata dalle Linee guida Internazionali e del Ministero della Salute (over 65, soggetti con comorbosità, donne in gravidanza, operatori sanitari) non raggiungono annualmente i valori di copertura attesi e raccomandati dalle Istituzioni di Sanità Pubblica Internazionali (75%).

    Inoltre, la proposta di vaccini antinfluenzali ogni anno tende a modificarsi con frequenti aggiornamenti dell'offerta vaccinale dovuti alla continua evoluzione tecnologica in questo campo. In particolare, l'attuale offerta vaccinale è caratterizzata da un vaccino quadrivalente non adiuvato prodotto su uova, da un vaccino quadrivalente non adiuvato prodotto su coltura cellulare e da un vaccino trivalente adiuvato (ognuno con le sue peculiarità ed indicazioni sull'appropriatezza sulla somministrazione).

    Razionale del corso è quindi quello di migliorare le conoscenze dei partecipanti riguardo le nuove prospettive in tema di vaccinazione antinfluenzale, l'appropriatezza d'uso dei vaccini antinfluenzali attualmente disponibili e disponibili in futuro in Italia, l'organizzazione e l'importanza del sistema di sorveglianza epidemiologica e virologica dell'influenza in Italia, il ruolo "centrale" del MMG nell'offerta vaccinale antinfluenzale, la vaccinazione antinfluenzale in epoca pandemica.